Il nuovo Regolamento Privacy 2016/679 GDPR: le soluzioni R&D

Dal 25 maggio 2018 entrerà in vigore la nuova normativa europea, General Data Protection Regulation, in materia di protezione dei dati personali. Maggiore tutela, ma anche adeguamenti più complessi e sanzioni più ingenti.

Destinatari
Il regolamento è rivolto ai liberi professionisti, alle aziende (indipendentemente dal numero di dipendenti al suo interno e alle pubbliche amministrazioni.

La soluzione R&D
Studio R&D è in grado di assistervi nell’adempimento della nuova normativa. Per illustrare le principali novità abbiamo previsto tre seminari informativi GRATUITI:
Sede di Cambiano: 04/04/2018, orario 16.30 – 18.30
Sede di Grugliasco: 11/04/2018, orario 16.30 – 18.30
Sede di Milano: 17/04/2018, orario 16.30 – 18.30

PER ISCRIVERSI È SUFFICIENTE CLICCARE SU QUESTO LINK https://bit.ly/2pyarP4 E SCEGLIERE LA DATA PREFERITA.

Le sanzioni previste
Il regolamento prevede, oltre al risarcimento dell’eventuale danno, sanzioni amministrative pecuniarie fino a 20 milioni di euro per le singole imprese, oppure fino al 4% del fatturato mondiale totale annuo dell’esercizio precedente.

Punti chiave del nuovo regolamento
• Implementazione di un Modello di Gestione
• Implementazione di misure di sicurezza adeguate
• Obbligo di formazione verso tutte le persone autorizzate a trattate i dati (ex – incaricati)
• Obbligo di dimostrare l’attuazione delle misure previste dal modello

La normativa ha un impatto consistente in diversi ambiti:

Ambito organizzativo

• Istituzione di un Registro dei Trattamenti
• Implementazione del principio di Accountability
• Implementazione del criterio di Privacy by Default
• Possibilità di richiedere la modifica dei dati o il diritto all’oblio
• Obbligo di notifica in caso di Data Breach entro 72 ore
• Introduzione della figura del DPO – Data Protection Officer

Ambito sicurezza

Le misure minime ex All. B D.lgs. 196/03 vengono superate ed arricchite in relazione alla tipologia di dati trattati:

• Architettura client/server
• Sistemi antintrusione hardware – firewall
• Protezione da virus
• Strategia di backup adeguata
• Minimizzazione e crittografia dei dati

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Torna su