Formazione obbligatoria: pubblicato il nuovo accordo Stato-Regioni

La conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano ha approvato il 7 luglio 2016 il nuovo accordo che introduce cambiamenti rilevanti su diversi aspetti della normativa di riferimento per la formazione sulla sicurezza sul lavoro, ponendosi come obiettivo prioritario quello di migliorare la qualità della formazione in questo ambito nel nostro paese.

Cosa cambia con il nuovo accordo?

  1. Possibilità di seguire in modalità e-learning anche la formazione specifica dei lavoratori a rischio basso (4 ore).
  2. Diminuzione dei soggetti autorizzati a erogare i corsi RSPP con esclusione degli Enti non accreditati, delle Associazioni sindacali e datoriali meno rappresentative e degli Enti bilaterali.
  3. Requisiti dei docenti più stringenti estesi a tutti i corsi in ambito sicurezza.
  4. Nuove specifiche tecniche per l’erogazione dei corsi in modalità e-learning.
  5. Possibilità di seguire interamente in modalità e-learning il Modulo A della formazione RSPP e modifica dei programmi e della durata dei corsi moduli A, B, C.
  6. Riduzione delle ore per gli aggiornamenti obbligatori di RSPP e ASPP e introduzione della possibilità di ottenere crediti dalla partecipazione ai convegni.
  7. Obbligo di erogare i corsi di formazione antincendio, primo soccorso e RLS in modalità frontale.
  8. Obbligo di consegnare o trasmettere su supporti informatici gli attestati di frequenza della formazione antincendio, primo soccorso e RLS direttamente ai discenti, e non all’azienda o al datore di lavoro.
  9. Possibilità di aggiornare la formazione di lavoratori, preposti e dirigenti nel limite del 50% delle ore anche tramite la partecipazione a convegni.
  10. Introduzione degli esoneri, da utilizzare qualora i contenuti dei percorsi formativi si sovrappongano ad altri corsi già seguiti e documentati (indicati nell’allegato III).

Il presente accordo entrerà in vigore decorsi 15 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

La soluzione R&D:

Stiamo lavorando a nuove soluzioni di formazione frontale a calendario e in modalità webinar-videoconferenza.  Nei prossimi giorni pubblicheremo le nostre soluzioni per ogni corso di formazione e una scheda con i principali vantaggi introdotti dal nuovo accordo.

Il vostro consulente R&D rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Torna su